Le modifiche in tema di permesso di soggiorno conseguenti all’abrogazione dei motivi umanitari e sull’art. 1, D.L. 113/2018

Argomenti:d.l. 113/2018
Tipologia del contenuto:Notizie

Prime osservazioni dell’ASGI

L’art. 1, Decreto legge 113/2018 ha apportato determinanti modifiche alla disciplina del Testo Unico sull’Immigrazione, tra l’altro, nella parte relativa alla possibilità di riconoscimento in favore del cittadino di Paese terzo di un permesso di soggiorno per motivi umanitari (art. 5, co. 6, d.lgs. 286/98, ora abrogato in parte qua), nonché ad altri provvedimenti normativi connessi a tale materia. Contestualmente ha modificato la disciplina processuale previgente.

Tale forma di protezione, infatti, è stata improvvidamente abrogata dal decreto legge in commento il quale ha, per converso, introdotto nuove tipologie di permesso di soggiorno che, per qualità e per quantità, non possono in alcun caso ritenersi similari a quello precedente.

A causa di ciò è prevedibile che, non essendo più garantito attraverso una esplicita norma di legge il rispetto degli obblighi costituzionali o internazionali cui l’Italia è tenuta, sarà possibile ricorrere alla Autorità Giudiziaria al fine di fare accertare la sussistenza dei presupposti degli stessi e, in particolare ma non solo,  del diritto di  asilo previsto dall’art. 10,  comma 3 Cost. fuori dai casi  in cui alla persona straniera non sia  riconosciuta un’altra forma di  protezione internazionale (p.es. status di rifugiato o status di protezione  sussidiaria).

Anche il Presidente della Repubblica, con messaggio inviato al Presidente del Consiglio, ha infatti ritenuto doveroso sottolineare che l’eliminazione all’espresso riferimento agli obblighi costituzionali o internazionali cui l’Italia è tenuta nel riconoscere la possibilità di soggiorno regolare di una persona straniera, non elide certamente quei medesimi obblighi che, dunque, permangono intatti in capo alla pubblica amministrazione ovvero nella possibilità di riconoscimento a seguito di apposita domanda giudiziaria.

Nel documento, elaborato  in maniera collettiva dall’ASGI, sia pure brevemente, si esamina come il Decreto legge 113/2018 è intervenuto in materia.


Prime osservazioni sulle modifiche in tema di permesso di soggiorno conseguenti all’abrogazione dei motivi umanitari e sull’art. 1, D.L. 113/2018


Si legga anche:

Le modifiche alla disciplina del trattenimento amministrativo del cittadino straniero, del richiedente protezione internazionale e del cittadino comunitario apportate dal D.L. 113/2018 – Prime osservazioni sugli artt. 2, 3 e 4 del d.l. 113/2018

Decreto 113/2018: il parere del prof. Alessandro Pace

D.L. 113/2018 : i profili di manifesta illegittimità costituzionale secondo l’ASGI

Protezione umanitaria e conseguenze del D.L. 113/2018: le osservazioni dell’ASGI sul regime intertemporale

ASGI: Il Decreto legge sull’immigrazione restringe i diritti e le libertà delle persone

Argomenti:d.l. 113/2018
Tipologia del contenuto:Notizie
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.